Consenso informato per i professionisti aderenti ad As.C.O.N.

  • L’attività professionale che sarà prestata è disciplinata dalla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013.
  • Gli incontri in ambito olistico non hanno finalità terapeutiche, di cura o di diagnosi riservate a figure professionali quali lo psicologo, lo psicoterapeuta, il medico generico o lo psichiatra.
  • Gli strumenti principali di intervento saranno la relazione ed il colloquio tra il professionista e il cliente e le tecniche di competenza del professionista, in un quadro di educazione al benessere olistico e spirituale.
  • Non essendo compito dell’operatore fare diagnosi né accertamenti, i quali sono di stretta competenza del personale medico-psico-sanitario, la prestazione professionale sarà svolta unicamente in assenza di situazioni, patologie, infermità fisiche e/o psichiche, dichiarate dal cliente oppure evidenti, che siano incompatibili con le prestazioni e le tecniche del professionista (ad es. allergie, malattie, ecc.).
  • Il/la cliente può prendere visione del Codice deontologico di As.C.O.N., consultabile sul sito https://www.associazioneascon.com/ascon/codice-deontologico/ e presente in cartaceo presso lo studio in cui si effettua la consulenza.
  • Per qualsiasi reclamo il/la cliente può contattare la segreteria As.C.O.N. tel. 0584 67139. Orario segreteria: dal lunedì al venerdi 09.00-11.00.
  • La durata complessiva del processo di intervento non può essere definito in modo specifico, vengono concordati in linea generale obiettivi, tempi e modalità. I benefici e gli effetti conseguibili mediante la consulenza sono il miglioramento del benessere individuale e relazionale.
  • Il/la cliente può interrompere il rapporto col professionista in qualsiasi momento.
  • Il professionista può decidere di interrompere la prestazione professionale per motivazioni inerente l’efficacia della consulenza stessa, oppure nel caso in cui ritenga il processo specialistico concluso. Inoltre se lo ritiene necessario può suggerire al/la cliente di consultare altri professionisti.
  • Il professionista comunica prima dell’inzio del trattamento il compenso fissato per la prestazione richiesta, sulla base delle tariffe vigenti nel settore.

Print Friendly, PDF & Email